HOME
 
CHI SIAMO
 
PUBBLICAZIONI
 
AUTORI
 
PERIODICI
 
DIDATTICA
 
LESSICO
 
BIBLIOGRAFIA
 
RECENSIONI
 
EVENTI
 
ADMIN
 
CREDITS
Vai all'indice di questa sezione
PIETRO ANTONIO LEO

biografia

opere

bibliografia

antologia

Nato ad Arbus il 2 aprile 1766 da Pietro e Raimonda Garau e morto a Parigi l’8 maggio 1805. Di famiglia contadina povera, lavorò in campagna sin dall’infanzia e solo più tardi poté imparare a leggere e scrivere. Fuggito a Cagliari, entrò al servizio presso una famiglia signorile per poter continuare gli studi fino alla laurea in filosofia e medicina conseguita fra il 1791 e il 1793. Esercitò ad Arbus sinché vinse la cattedra di istituzioni mediche a Cagliari. Suo primo interesse fu di introdurre in Sardegna i progressi della scienza medica europea per cui entrò in contatto con diversi studiosi in Italia e all’estero. particolare attenzione dedicò allo studio della malaria (intemperie), alle ragioni della diffusione e ai metodi di cura. Si sposò ed ebbe due figli, dei quali il primogenito divenne sacerdote e il secondo fu giudice della Reale Udienza. Morì a soli 39 anni a Parigi, dove si era recato per aggiornare la sua disciplina.

Opere

Lezione fisico medica di alcuni antichi pregiudizi sulla così detta sarda intemperie e sulla malattia conosciuta con questo nome. Lezione fisico medica, Cagliari, Reale Stamperia, 1801.

Di alcuni antichi pregiudizii sulla così detta Sarda intemperie, a cura di G. Marci, presentazione di A. Riva e G. Dodero, Cagliari, Centro di Studi Filologici Sardi/Cuec, 2005.

Bibliografia

• R. VALLE, I tonni, Cagliari, Reale Stamperia, 1802, p. 44.

• P. TOLA, Dizionario Biografico degli uomini illustri di Sardegna, Torino, Tipografia Chirio e Mina, 1837-38, vol. II, pp. 181-184.

• P. MARTINI, Biografia sarda, Cagliari, Reale Stamperia, 1838, vol. II, pp. 223-234.

• G. SIOTTO PINTOR, Storia letteraria di Sardegna, Cagliari, Tipografia Timon, 1843-44, vol. I, pp. 311, 350.

• R. CIASCA, Bibliografia sarda, Roma, 1931-34, vol. II, p. 507, n. 9532.

• E. MUNTONI, Un grande clinico sardo: Pietro Antonio Leo, “Cadossene”, I, 7-8, 1935, pp. 6-7.

• S. CABONI, Ritratti poetico-storici d’illustri sardi del secolo XVIII e XIX. Quaranta sonetti con prefazione e note di Antonio Scano, Cagliari, Sei, 1937.

• L. CASTALDI, Francesco Boi 1767-1860 primo cattedratico di Anatomia Umana a Cagliari e le cere anatomiche fiorentine di Clemente Susini, Firenze, Leo S. Olschki Editore, 1947.

• R. BONU, Scrittori sardi, Cagliari, Editrice Sarda Fossataro, 1972, vol. I, pp. 327-329.

• G. MARCI, Settecento letterario sardo: produzione didascalica e dintorni, “La Grotta della Vipera”, XI, 32-33, 1985, pp. 17-37.

• G. SORGIA, Fautore del progresso, “Sardegna fieristica”, aprile-maggio, 1991.

• A. PIRAS, Pietro Leo e Raimondo Garau, tempi e luoghi, Guspini, Tipografia Garau, 2003.

• G. MARCI, Idealità culturali e progetto politico nei didascalici sardi del Settecento, in A. PURQUEDDU, De su tesoru de sa Sardigna, a cura di G. Marci, Cagliari, Centro di Studi Filologici Sardi/Cuec, 2004.

Antologia

 
Centro di Studi Filologici Sardi - via dei Genovesi, 114 09124 Cagliari - P.IVA 01850960905
credits | login | Informativa sulla privacy |