HOME
 
CHI SIAMO
 
PUBBLICAZIONI
 
AUTORI
 
PERIODICI
 
DIDATTICA
 
LESSICO
 
BIBLIOGRAFIA
 
RECENSIONI
 
EVENTI
 
ADMIN
 
CREDITS
Vai all'indice di questa sezione
JACINTO ARNAL DE BOLEA

biografia

opere

bibliografia

antologia

Joaquin Arce lo definì una delle figure più importanti della letteratura sarda-spagnola, se non la migliore. Ignorato per tanto tempo sia dai contemporanei che, in tempi recenti, da Tola e Martini che non lo nominano nei loro dizionari e da Toda y Güell, che non fornisce alcun dato biografico, né un giudizio sulla sua produzione. Infine Francesco Alziator nella sua storia letteraria lo segnala, indicando che non vi è alcuna certezza che si tratti di un sardo. In base alle poche notizie che ci fornisce Arce sappiamo che nel 1635 ottenne un privilegio di nobiltà e che, secondo quanto è riportato nel frontespizio del romanzo, El Forastero, fu Primo Contabile dei conti dei beni di sua Maestà e segretario particolare del Marchese di Villasor.

Opere

Encomios en octavas al Torneo, Cagliari, Antonio Galcerino, 1627,

El Forastero, Cagliari, Antonio Galcerino, 1636,

Bibliografia

• J. ARCE, La Spagna in Sardegna, introduzione, traduzione e note di Luigi Spanu, Cagliari, TEA, 1982, pp. 181-187.

• F. ALZIATOR, Storia della letteratura di Sardegna, Cagliari, Edizioni della Zattera, 1954.

• G. MARCI, In presenza di tutte le lingue del mondo. Letteratura sarda, Cagliari, Cuec, 2006;

• S. MEREU, El Forastero de Jacinto Arnal de Bolea, “La Grotta della Vipera”, XXII, 76-77, 1996, pp. 21-21.

Antologia

 
Centro di Studi Filologici Sardi - via dei Genovesi, 114 09124 Cagliari - P.IVA 01850960905
credits | login | Informativa sulla privacy |