HOME
 
CHI SIAMO
 
PUBBLICAZIONI
 
AUTORI
 
PERIODICI
 
DIDATTICA
 
LESSICO
 
BIBLIOGRAFIA
 
RECENSIONI
 
EVENTI
 
ADMIN
 
CREDITS
Vai all'indice di questa sezione
SIGISMONDO ARQUER

biografia

opere

bibliografia

antologia

Nato a Cagliari all’inizio del sec. XVI e morto a Toledo il 4 giugno 1571. Letterato di vasta cultura, studiò teologia e diritto civile canonico a Pisa. Collaborò alla Corografia del Münster, una delle opere più importanti del suo tempo. Accusato dall’Inquisizione di Spagna di essere luterano nel 1562 fu incarcerato a Toledo e il 4 giugno 1571 fu mandato al rogo, dopo essere stato torturato inutilmente perché dichiarasse la verità.

La sua opera Sardiniae brevis historia, assai modesta dal punto di vista letterario, è importante in quanto è la prima sistematica trattazione storico-geografica della Sardegna.

Opere

Sardiniae brevis historia et descriptio. Tabula chorographica insulae ac metropolis illustrata, in Münster corografia, Basilea, 1558.

Sardiniae brevis historia et descriptio, in D. Simon (a cura di), Rerum sardoarum scriptores, Torino, 1788.

Sardiniae brevis historia et descriptio, in F. Concas (a cura di), “La Regione”, a. I, fasc. I, 1923.

Bibliografia

• P. TOLA, Dizionario Biografico degli uomini illustri di Sardegna, Torino, Tipografia Chirio e Mina, 1837-38, vol. I, pp. 91-92.

• G. SIOTTO PINTOR, Storia letteraria di Sardegna, Cagliari, Tipografia Timon, 1843-44, vol. III, pp. 15-17.

• D. SCANO, Perché nell'auto da fè di Toledo del 4 giugno 1571 fu bruciato il cagliaritano dottor Sigismondo Arquer, “Mediterranea: rivista mensile di cultura e di problemi isolani”, vol. III, n. 7, 1929.

• P. LEO, Sigismondo Arquer a Siena, “Studi Sardi”, vol. V, 1930.

• R. CIASCA, Bibliografia sarda, Roma, 1931-34, vol. I, p. 77, nn. 730-731.

• D. SCANO, Sigismondo Arquer, “Archivio Storico Sardo”, vol. XIX, Cagliari, fasc. 1 e 2, 1935.

• D. SCANO, Il dottor Sigismondo Arquer sospetto d'eresia: don Alvaro de Madrigal, nuovo viceré, don Salvatore Aymerich e Azore Zapata chiamati a corte per scolparsi, viaggio di don Salvatore Aymerich interrotto dai corsari francesi, nomina del dottor Pietro Clavero a visitatore del regno, morte di Alessio Fontana e dell'arcivescovo de Heredia, matrimoni del viceré e della figlia, intesa del viceré col partito Aymerich, “Archivio storico sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 79-89.

• D. SCANO, Arresto di Sigismondo Arquer. Morte di don Salvatore Aymerich, “Archivio Storico Sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 104-113.

• D. SCANO, Il dottor Sigismondo Arquer torturato e bruciato a Toledo, “Archivio storico sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 135-141.

• D. SCANO, Elenco dei libri richiesti dal dottor Sigismondo Arquer durante la sua detenzione nelle carceri di Toledo, “Archivio Storico Sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 79-71.

• D. SCANO, Il dottor Sigismondo Arquer avvocato fiscale, “Archivio Storico Sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 59-69.

• D. SCANO, L'impostura della bombuia: avvelenamento del Maestro razionale Ram, matrimonio di don Giacomo Aymerich colla figlia di Gerolamo Selles. Morte del viceré de Heredia, le sorti del partito Aymerich si rialzano, tentativo di avvelenamento su Sigismondo Arquer, il tradimento di Aldonca Bombuia e del canonico Ruger, prigionia di Sigismondo Arquer, sua liberazione, “Archivio Storico Sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 70-78.

• D. SCANO, Memoria difensiva del dottor Sigismondo Arquer diretta all'inquisitore generale, “Archivio Storico Sardo”, vol. XIX, Cagliari, 1935, pp. 1-70.

• P. LEO, Ancora su Sigismondo Arquer, “Studi Sardi”, vol. VIII, 1948.

• F. ALZIATOR, Storia della letteratura di Sardegna, Cagliari, Edizioni della Zattera, 1954, pp. 116-117.

• S. BULLEGAS, La passione di Sigismondo Arquer tra autobiografia e drammaturgia, Sassari, Gallizzi, 1975.

• F. ALZIATOR, Gli illustratori di Cagliari: da Sigismondo Arquer a Cosimo Canelles, “Sardegna fieristica”, n. 16, 1977.

• J. ARCE, La Spagna in Sardegna, introduzione, traduzione e note di L. Spanu, Cagliari, TEA, 1982, pp. 94-96.

• P. MURGIA, Crisi e lotte interne della feudalità sarda: Sigismondo Arquer: la congiura di Camarassa, introduzione storica di L. Ortu, Cagliari, Altair, 1982.

• C. THERMES, Morte al luterano!: un illustre cagliaritano vittima della Sacra Inquisizione: Sigismondo Arquer, “Almanacco di Cagliari”, 18, 1983.

• M. M. COCCO, Sigismondo Arquer. Dagli scritti giovanili all’autodafé, Cagliari, Castello, 1987.

• G. FARA- M. T. LANERI , Sigismondo Arquer: una fonte umanistica della “Chorographia Sardiniae”, “Quaderni Bolotanesi”, vol. XVII, 1991, pp. 367-392.

• N. TANDA, Letteratura e lingue in Sardegna, Cagliari, Edes, 1991, pp. 18-19.

• M. T. LANERI, Sigismondo Arquer: una fonte umanistica della Chorographia Sardiniae di Giovanni Francesco Fara, “Quaderni bolotanesi”, vol. XVII, 1991, pp. 367-392.

• P. MANINCHEDDA, La letteratura del Cinquecento, in La società sarda in età spagnola, Cagliari, 1992, pp. 56-65.

• M. T. LANERI, A margine di un'edizione settecentesca di Sigismondo Arquer, “Quaderni Bolotanesi”, vol. XIX, 1993, pp. 565-580.

• M. FIRPO, Alcune considerazioni sull'esperienza religiosa di Sigismondo Arquer, “Rivista Storica Italiana”, vol. CV, n. 2, 1993.

• M. T. LANERI, Ancora sul rapporto Arquer Fara: i Neoterici auctores, “Sandalion”, XXI, XXII, 1998-99.

• R. TURTAS, Antonio Parragues de Castillejo e Sigismondo Arquer a confronto, “Archivio Storico Sardo”, vol. XXXIX, 1998, pp. 203-226.

• S. LOI, Sigismondo Arquer. Un innocente sul rogo dell'inquisizione. Cattolicesimo e protestantesimo in Sardegna e Spagna nel'500, Cagliari, AM&D, 2003.

Antologia

 
Centro di Studi Filologici Sardi - via dei Genovesi, 114 09124 Cagliari - P.IVA 01850960905
credits | login | Informativa sulla privacy |