HOME
 
CHI SIAMO
 
PUBBLICAZIONI
 
AUTORI
 
PERIODICI
 
DIDATTICA
 
LESSICO
 
BIBLIOGRAFIA
 
RECENSIONI
 
EVENTI
 
ADMIN
 
CREDITS
Vai all'indice di questa sezione
GIORGIO ASPRONI

biografia

opere

bibliografia

Nato a Bitti il 5 giugno 1809 e morto a Roma il 30 aprile 1876. Figlio di Giorgio e di Rosalia Demurtas. Di povera famiglia, rimasto orfano di padre, fu mantenuto agli studi da uno zio prete. Laureatosi in diritto intraprese, per volontà dello zio, la carriera ecclesiastica. Democratico e repubblicano, si presentò candidato alla I legislatura, ma la sua elezione fu annullata per incompatibilità con la carica di canonico. Nel 1849, lasciata la tonaca, fu eletto deputato per il collegio di Lanusei. Trasferitosi a Genova, fu deputato per numerosissime legislature e in Parlamento si schierò con le sinistre. Collaborò anche a vari giornali di sinistra. Fu avversario del Cavour, di cui non condivideva la politica liberistica, considerata contraria agli interessi della Sardegna. Negli anni 1863-67 partecipò intensamente al movimento operaio; fu fautore dell’invio di una delegazione italiana a Londra, dove si era costituita l’Associazione Internazionale dei Lavoratori. Dal 1865 ebbe contatti con Bakunin, da cui, però, rimase poco influenzato.

Opere

Le scuole di Nuoro, “Indipendenza italiana”, n. 8, a. I, 23 maggio 1848.

• Le scuole di Nuoro, “L’indipendenza italiana”, n. 8, a. I, 25 maggio 1848.

In mia difesa, Cagliari, 1848.

• G. ASPRONI-S. A. DE CASTRO, Parole al clero sardo, Torino, Tipografia Canfari, [1848?].

Risposta del deputato Giorgio Asproni ai riscontri del senatore Alberto Della Marmora, Torino, Stamperia Sociale degli Artisti Tipografi, 1849.

Proposta per il riordinamento dei monti di soccorso in Sardegna, Atti parlamentari, Camera dei Deputati, III legislatura, seduta del 4 settembre 1849.

• Discorso del Deputato Nino, “L’indipendenza italiana”, n. 50, a. I, 15 marzo 1849.

Lezione prima e ultima a Giuseppe Pasella, Genova, 1850.

Diario politico, 1855-1876, profilo biografico a cura di B. J. Anedda, introduzione e note di C. Sole e T. Orrù, Milano, Giuffrè, s.d.

• Lettera al Signor. Direttore del Risorgimento, “Gazzetta popolare”, n. 7, a. III, 3 febbraio 1852.

Il simulacro di Carlo Pisacane inaugurato in Salerno addi 11 luglio 1864, Napoli, Stamperia del Popolo d'Italia, 1864.

Ai suoi elettori del collegio di Nuoro, Napoli, s.n., 1867.

Relazione sull'ispezione alla miniera e amministrazione della Società coltivatrice di Montevecchio, Firenze, Fodratti, 1869.

Risposta dell'onorevole Giorgio Asproni all'avvocato F. D. Guerrazzi, Firenze, Tipografia Fodratti, 1869.

• Replica alle lettere dei signori F. Michele Guerrazzi, G. Sanna Sanna e F. Pellegrini, Firenze, Fodratti, 1869.

• Cose locali-lettera,“Corriere di Sardegna”, n. 65, a. VIII, 20 marzo 1871.

Documento elettorale, “Avvenire di Sardegna”, n. 290, 21 novembre 1874.

Serie di corrispondenze sopra la insigne Accademia Romana di S. Luca pubblicate nel giornale “Il Pungolo” di Napoli, Roma, Tipografia Barbera, 1874.

• Lettera al signor Generale Cadtelli,“L’Avvenire di Sardegna”, n. 2, a. VI, 3 gennaio1876.

• Sulla miniera su Spilluncargiu. Lettera al direttore del “Credito agricolo sardo”, Cagliari, tip. Avvenire di Sardegna, 1888.

 Risposta alla relazione dell'ing. Telesforo Tarchioni direttore dei lavori della nuova scuola mineraria d'Iglesias, Iglesias, Tip. Sanna e Atzena, 1909.

Carteggio inedito di G. Asproni ed A. Brofferio, a cura di S. Deledda, Cagliari, Società Tipografica Sarda, 1922.

Compendio di storia della Sardegna: dai primi abitatori al 1773, a cura di T. Orrù, Milano, Giuffrè, 1981.

Bibliografia

• s.a., In morte di Giorgio Asproni, Cagliari, Tipografia dell’Avvenire di Sardegna, 1876.

• G. B. TUVERI, Giorgio Asproni. Cenno biografico, “Corriere di Sardegna”, 5.5.1876, n. 105.

• S. MELE, Di Giorgio Asproni, deputato nel Circondario di Nuoro e difensore delle ragioni della Sardegna al Parlamento Nazionale, Sassari, Tipografia Dessì, 1876.

• E. P. P. SIOTTO, Elogio di Giorgio Asproni, Sassari, 1876.

• F. CORONA, Cronologia sarda, “Bullettino Bibliografico Sardo”, Cagliari, 1905, vol. V, p. 124, not. 476.

• D. FILIA, Sardegna cristiana, vol. III, Sassari, 1929, p. 373.

• R. CIASCA, Bibliografia sarda, Roma, 1931-34, vol. I, p. 87, nn. 824-830.

Enciclopedia Biografica Italiana, Serie XLIII. Ministri, deputati, senatori. 1848-1922, Roma, 1940-41, ad vocem.

• B. R. MOTZO, Giuseppe Garibaldi al letto di morte di Giorgio Asproni, Cagliari, Tipografia Trois, 1941.

• D. SCANO, Giorgio Asproni nel quadro degli avvenimenti politici del Risorgimento: note biografiche tratte da un carteggio inedito, Sassari, Gallizzi, 1948.

• F. SPANU SATTA, Memorie sarde in Roma, Sassari, Gallizzi, 1962, pp. 180, 181, 185, 186.

• B. J. ANEDDA, Il deputato Giorgio Asproni e il clero sardo, “Nuovo bollettino bibliografico sardo e archivio tradizioni popolari”, vol. 9, nn. 51-52, aprile 1964.

• B. J. ANEDDA, Il dilemma della guerra di Crimea e la crisi della sinistra: (secondo una memoria indeita di Giorgio Asproni), Milano, Giuffrè, 1969.

• P. MARICA, Il Cavour e la Sardegna: il ministro, Giorgio Asproni e le banche, “La Nuova Sardegna”, Vol. 80, n. 232 , 22/10/1970.

• M. BRIGAGLIA, Minaccio la rivoluzione per dare Roma come capitale all’Italia: la storica figura di Giorgio Asproni..., “Sardegna fieristica”, n. 13, 1974.

• L. NEPPI MODONA, I giudizi di Giorgio Asproni, “La Nuova Sardegna”, 21 febbraio 1975.

• L. DEL PIANO (a cura di), I problemi della Sardegna da Cavour a Depretis (1849-1876), Cagliari, Editrice Sarda Fossataro, 1977.

• M. CORRIAS CORONA, Giorgio Asproni e Giuseppe Ferrari, Cagliari, Grafiche Elmas, 1981.

• G. SELIS, Alla ricerca dell'Italia liberale: note sul diario politico di Giorgio Asproni, “Archivio sardo del movimento operaio contadino e autonomistico”, nn. 14-14, 31 dicembre 1981.

Atti Convegno nazionale di studi su Giorgio Asproni, Nuoro, 3-4 novembre 1979, Nuoro, Istituto Superiore Etnografico Regionale, [1983].

• D. SELIS, Se il seme non muore: Giorgio Asproni, continuità e mutamento politico nella democrazia dell’Ottocento, Cagliari, Università degli Studi, 1983.

• M. CORRIAS CORONA, Il canonico ribelle: pensiero politico e sentimento religioso in Giorgio Asproni, Milano, Giuffrè, 1983; 1984.

• G. MONSAGRATI, Cuore di patriota: Giorgio Asproni, Dora d'Istria e l'unificazione dei principati danubiani, “Bollettino bibliografico e rassegna archivistica e di studi storici della Sardegna”, vol. 5, n. 10, 1988, pp. 23-27.

• T. ORRÙ, Un libello di satira politica del 1849 contro Don Giovanni Asproni, “Bollettino bibliografico e rassegna archivistica e di studi storici della Sardegna”, vol. 8, n. 14, 1988, pp. 137-140.

• M. BIRARDI, Un nuovo tipo di repubblicano: poesia satirica del 1848 contro il Canonico Asproni, Bollettino bibliografico e rassegna archivistica e di studi storici della Sardegna”, vol. 8, n. 14, 1991, pp. 135-136.

• G. PIRODDA, Giorgio Asproni in Letteratura delle regioni d’Italia. Storia e testi. Sardegna, Brescia, Editrice La Scuola, 1992, pp. 265-267.

Giorgio Asproni e il suo diario politico, Atti del convegno internazionale, Cagliari, 11-13 dicembre, 1992, Cagliari, CUEC, 1994.

• P. PULINA, Ricordato a Pavia il politico sardo Giorgio Asproni, “Bollettino bibliografico e rassegna archivistica e di studi storici della Sardegna”, vol. 11, n. 18, 1994.

• T. ORRÙ, Giorgio Asproni deputato (1808-1876), “Bollettino bibliografico e rassegna archivistica e di studi storici della Sardegna”, vol. 14, n. 22, 1997.

• U. CARDIA, Autonomia sarda, Cagliari, CUEC, 1999, pp. 15, 179, 215, 219, 225, 226, 228, 230, 231, 234, 243, 244, 247, 249, 251-253, 255, 278, 282, 305, 309, 351, 364, 374, 375, 445.

• T. ORRÙ, Le lettere meridionali di Pasquale Villari viste da Giorgio Asproni nel Pungolo di Napoli, “Bollettino bibliografico e rassegna archivistica e di studi storici della Sardegna”, vol. 17, n. 26, 2000, pp. 5-52.

• T. ORRÙ, Giorgio Asproni parlamentare, “Annali della facoltà di scienze politiche”, vol. 4, 1a serie, s.l., s.d.

 
Centro di Studi Filologici Sardi - via dei Genovesi, 114 09124 Cagliari - P.IVA 01850960905
credits | login | Informativa sulla privacy |